REGGIO TORNA CAPITALE DEL VOLLEY GIOVANILE
Tuesday - May 28, 2019 7:19 pm     Article Hits:208     A+ | a-
Saranno ben 23 le squadre che – nelle categorie Under 14, 16 e 18 maschile, Under 14 e 16 femminile – sabato 1 e domenica 2 giugno si contenderanno il Memorial Maurizio Marconi, l’importante torneo di pallavolo giovanile promosso dal Gruppo sportivo Vigili del fuoco di Reggio Emilia per ricordare il collega morto in servizio il 30 maggio 1995 e giunto alla sua ventitreesima edizione.
Il Memorial Marconi 2019 è stato presentato questa mattina nella prestigiosa cornice della Sala Consiglio della Provincia di Reggio Emilia, dal direttore sportivo del Gs Vigili del fuoco, Ottorino Pedroni, e dal dirigente dell’associazione Amici Vvf Volley Corrado Corbetti, insieme a rappresentanti del Comando provinciale, Coni e Fipav. Con loro anche una nutrita delegazione del liceo artistico Chierici, che per il settimo anno ha promosso un concorso tra gli studenti per realizzare il logo del torneo. Difficile, come sempre, la scelta dell’immagine vincitrice vista la qualità dei lavori prodotti dai ragazzi per mantenere viva una peculiarità del Memorial Marconi, che è appunto quella di cambiare logo ogni anno grazie alla preziosa collaborazione del liceo Chierici. Alla fine l’ha spuntata Roberto Ronzoni, studente della V H della professoressa Marilena Soncini, che ha puntato su un logo elegante e di grande impatto, che richiama lo stemma dei Vigili del fuoco e il tricolore.
Quest’anno saranno 23 le formazioni, provenienti da Emilia-Romagna, Liguria e Lombardia, che si contenderanno il prestigioso Memorial intitolato a Maurizio Marconi, un vigile del fuoco reggiano nemmeno trentenne, figlio unico, morto facendo il suo dovere e che i colleghi ricordano da ben 23 anni anche attraverso questo torneo.
Le formazioni giovanili in gara (5 nell’Under 14 e 16 maschile e nell’Under 16 femminile, 4 nelle due Under 18) si sfideranno in 10 palestre cittadine che dal pomeriggio di sabato 1 giugno a domenica sera (finalissime delle categorie maggiori come sempre alla Matilde di Canossa) ospiteranno ben 70 partite. Anche quest’anno in collaborazione con il Comitato paralimpico, è inoltre prevista una partita dimostrativa di sitting volley.