Cronistoria del G.S. Vigili del Fuoco
Sezione pallavolo

La nascita del Gruppo Sportivo Vigili del Fuoco, avviene nel 1941 col la fondazione del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, con lo scopo primario di contribire alla formazione professionale dei vigili e prende il nome di G. S. Vigili del Fuoco "Carlino Caffari" RE a ricordo del primo comandante deceduto in servizio, durante un intervento antincendio. Varie sono le sezioni che lo formano, come il calcio, il ciclismo, il nuoto per salvamento, lo sci ma e' sicuramente la pallavolo la disciplina che ha dato e da' attualmente le maggiori soddisfazioni per risultati e continuita' di partecipazioni ai vari campionati federali. L'attivita' agonistica incomincia nel 1963 con la disputa del campionato regionale di serie C, concluso con un brillante primo posto come piazzamento finale. L'anno sucessivo 1964/65, la squadra V.V.F. (formata esclusivamente da vigili volontari ausiliari) giunge seconda ed in entrambi i campionati, partecipa di diritto agli spareggi per accedere alla serie B, senza pero' incontrare eccessiva fortuna, ritrovandosi ancora in serie C nel torneo 1965/66 dove giungera' terza. Il 1966/67 sara' l'ultimo anno di questa breve parentesi sportiva, ripresa soltanto tredici anni dopo (1980) con l'iscrizione al torneo dilettanti del C.S.I. di una squadra composta da vigili del fuoco permanenti. Dopo un successivo campionato di transizione a livello amatoriale, nell'anno sportivo 1982/83, giunge la prima soddisfazione con la promozione dalla terza alla seconda divisione F.I.P.A.V. La Stagione 1983/84 sara' ancora piu' importante; la crescita degli atleti, un assetto societario adeguato, l'inserimento di un allenatore (Bonacini Enrico) e di un preparatore atletico (Braglia Giuseppe) esterni all'ambiente VV.F, danno quella spinta in piu' per giungere a quel secondo posto finale utile al passaggio in prima divisione. Sfortunato il campionato 1984/85, costantemente tormentato da infortuni piu' o meno gravi e concluso con un'amara retrocessione in seconda divisione, come insignificante, quindi transitorio, il sucessivo anno (1985/86) concluso al sesto posto. Il sorriso ritorna nella stagione 1986/87 alla guida di Massimo Cucchi, vincendo alla grande il torneo, con solo 2 sconfitte e 20 vittorie all'attivo. Anno di assestamento il 1987/88, senza acuti particolari con piazzamento onorevole (sesto) alle spalle delle "grandi". Trionfale il campionato 1988/89, vinto quasi senza difficolta', grazie alle forze nuove subentrate nonche' alla grande esperienza del tecnico Marcello Ferretti, con relativa promozione alla serie D regionale. L'attivita' giovanile rappresenta la novita' della sezione pallavolo, avviata quest'anno per la prima volta con il duplice scopo dell'educazione e crescita sportiva dei ragazzi, nonche' l'ampia diffusione dell'immagine Vigili del Fuoco nelle scuole e realta' civili. Nell'anno 1989/90, la squadra sponsorizzata Agrigas, partecipa al campionato di serie D regionale, sotto la guida di Alberto Rozzi, classificandosi al quinto posto finale, ottenendo il diritto a partecipare ai play-off per il passaggio in categoria superiore, che si concludevano con un'altra promozione "storica" alla serie C2 regionale. Alterna fortuna nel campionato 1990/91, infatti con il salto di categoria, la "musica cambia" e la squadra alla fine del girone di andata, si ritrova ultima con solo 2 punti. Incomprensioni tra giocatori, tecnico e socita', porta all'esonero dell'allenatore. La squadra viene affidata al Prof. Claudio Battaglia che con una ritrovata fiducia ed un girone di ritorno eccezzionale, conquista una meritata salvezza. Un'altra bellissima pagina sportiva, si vive nell'annata agonistica 1991/92, sempre sotto la guida del Prof. Claudio Battaglia. Infatti, dopo aver chiuso al secondo posto la regular-season, si ribadiva lo stesso piazzamento nella final-four disputata a Bologna, con la conseguente promozione alla serie C1 Nazionale. Alterno e sfortunato l'anno 1992/93; infortuni fisici a catena, si accaniscono su diversi atleti titolari e non permettono alla squadra di esprimere il proprio potenziale. Il girone di andata, si concludeva con un malinconico penultimo posto ma i ragazzi sapranno riscattarsi nel ritorno con una media da promozione, ottenendo una bellissima salvezza all'ultima giornata. Nella stagione 1993/94 subentra come sponsor principale, la ditta Reggiana Alimentari con il marchio Sidis. La squadra si comporta ottimamente per quasi tutto il torneo, ben guidata dal tecnico Stefano Levoni, lottando per la promozione fino all'ultima giornata; purtroppo, qualche partita persa per deconcentrazione, risultera' determinante nell'economia del campionato (terzo posto finale).



image